Aldo Montano è malato: dovrà indossare una protesi

L'atleta olimpico dovrà presto affrontare una seria difficoltà riguardante il suo fisico. Campione nello sport e nella vita, tutti sperano che non si abbandoni

Medaglia d'oro alle ultime Olimpiadi di Tokyo 2020, Aldo Montano è uno degli sportivi italiani più acclamati degli ultimi tempi. E 'stato anche il vincitore della medaglia d'oro individuale ai Giochi Olimpici di Atene 2004. Una vita di sacrifici e passione che ha ripagato in pieno, con una vita ricca di soddisfazioni sportive. Una passione che viene da lontano in famiglia: anche il nonno faceva lo schermidore. Marco ha esordito nel mondo della scherma quando era solo un ragazzino e da allora non ha mai smesso.

Dal carattere tenace, Aldo è un ragazzo che non ha mai rinunciato alle grandi sfide. Come le ultime Olimpiadi di Tokyo, una scommessa e un rischio per molti degli atleti più anziani, perché sono stati posticipati di un anno. Non solo sport per Aldo, ormai da anni personaggio televisivo, anche grazie ai suoi flirt sentimentali. In passato ho avuto una relazione con Manuela Arcuri e Antonella Mosetti. Oggi è sposato con Olga Platini, atleta russa dalla quale ha avuto due figli, Olympia e Mario Junior. Oggi si prepara ad iniziare una nuova parentesi nella sua vita e sarà il nuovo concorrente del Grande Fratello vip 2021, dopo aver partecipato al reality " L'agriturismo ".

Le difficoltà non finiscono mai, Aldo è chiamato a un'altra sfida

Dopo le Olimpiadi di Tokyo, ha dichiarato pubblicamente la sua volontà di ritirarsi dallo sport agonistico. 42 anni non sono pochi, anzi, i risultati che ha raggiunto finora sono al di sopra di ogni aspettativa. In un'estate di trionfi italiani alle Olimpiadi e non solo, anche Aldo Montano si è unito a fare grande l'Italia, ricevendo i complimenti anche delle più alte cariche dello Stato. Ma ora dovrà affrontare una battaglia ancora più dura, tutta da combattere e soffrire. Certo non facile, ma tutti sperano che non si scoraggi.

Il campione di scherma ha rivelato di essere affetto da una malattia che lo costringerà a portare una protesi alla gamba: " Un anno e mezzo fa ho scoperto di avere una necrosi progressiva: la protesi, a la fine della mia carriera, diventa necessaria. È il prezzo di aver gareggiato a lungo. " Una sfida complicata, che sarà sicuramente un duro colpo per lui, da sempre abituato a fare sport ea vivere la propria fisicità. Tutti i tifosi sperano che non abbandoni definitivamente il mondo dello sport, magari insegnando alle nuove generazioni il nobile sport della scherma.

Lascia un commento