Un’altra perdita per i Rolling Stones: è morto anche lui…

Un’altra sconfitta per i Rolling Stones. Dopo la morte del famoso batterista Charlie Watts, la band ha dovuto salutare anche il tour manager Mick Brigden, morto improvvisamente a causa di un incidente mentre si trovava a casa sua.
La tragedia è avvenuta lo scorso settembre, ma è stata resa nota solo ora dalla moglie dell’uomo. Dopo che il suo cane è morto, Mick Brigden ha scavato una buca per seppellirlo. Purtroppo il terreno ha ceduto e il buco è crollato. Non c’è stato niente da fare per il tour manager, che è morto sul colpo.
La moglie ha riferito l’accaduto ai giornali. Il 73enne voleva seppellire il suo fedele amico a quattro zampe nella sua casa di campagna a Santa Rosa, in California. Un destino tragico e inaspettato, che ha posto fine alla sua vita in pochi istanti.
I vicini che hanno assistito all’incidente hanno immediatamente dato l’allarme al 911. I paramedici sono accorsi sul posto, ma al loro arrivo era già troppo tardi. Non potevano fare a meno di dichiarare la morte di Mick Brigden.
In tanti hanno voluto ricordarlo con post toccanti sui social. L’uomo ha lavorato con i Rolling Stones , con Bob Dylan, Van Morrison, Carlos Santana e con il chitarrista Joe Satriani. Quest’ultimo ha voluto dedicare un lungo e commovente comunicato stampa all’uomo che gli ha permesso di muovere i primi passi della sua carriera:
Sono stati 33 folli e meravigliosi anni di rock’n’roll. Non ho mai lavorato così duramente, suonato così duramente, riso e pianto così tanto, fatto così tanta musica e avuto così tante avventure in tutto il mondo, e Mick è sempre stato al mio fianco. Era l’ultimo mentore nel mondo della musica.

Articolo precedenteMusica spagnola a lutto: se ne è andata Maria Mendiola
Articolo successivoMatilda De Angelis e le foto di quando era bambina

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui