Musica spagnola a lutto: se ne è andata Maria Mendiola

La musica spagnola e mondiale piange la morte di uno dei cantanti più amati degli anni Settanta e Ottanta. È morta per sempre Maria Mendiola, storica componente della band tutta al femminile del Baccara. A salutarla pubblicamente è arrivato un messaggio commovente di Cristina Sevilla, colei che ha giocato con lei negli ultimi anni.

Un successo praticamente globale e, possiamo dirlo, anche decisamente inaspettato. Maria, insieme a Mayte Mateos, ha fondato negli anni Settanta una band tutta al femminile: i Baccara. Nessuno dei due artisti avrebbe potuto immaginare che il loro successo sarebbe stato presto internazionale.

Dopo alcune apparizioni in
televisione, principalmente come ballerine di flamenco, Maria e Mayte formarono il gruppo che originariamente prese il nome di " Venus ". Con quel nome iniziarono ad organizzare spettacoli nei villaggi turistici di Fuerteventura e fu lì che furono notati e firmati da un'importante etichetta discografica tedesca. Era il 1976.

Già l'anno successivo, nel 1977, uscì il loro primo album, anticipato da quello che fu il loro primo singolo. La canzone si chiamava Yes Sir, I Can Boogie e in poche settimane ha conquistato le vette di tutte le classifiche non solo in Spagna, ma anche in tutta Europa. La canzone è diventata presto una pietra miliare nella musica da discoteca ed è stata anche scelta come inno non ufficiale della Scozia durante i Campionati europei di calcio del 2020 .

Maria Mendiola e Mayte Mateos si sciolsero nel 1985, formando ciascuna una propria band. I due gruppi hanno avuto successo, ma mai come il gruppo originale.

L'addio dell'attuale partner artistico di Maria Mendiola
Dopo Mayte Mateos, Maria forma una coppia artistica stabile con Cristina Sevilla. Un duo che ha avuto una lunga vita. Proprio la cantante, ha affidato ai social il commovente messaggio d'addio per colui che non è stato solo un collega, ma anche e soprattutto un amico.

Lascia un commento