Federico Lugato non c’è più: trovato il corpo senza vita dell’escursionista scomparso in Val Zoldana

Brutte notizie che speravamo di non dare. E' morto Federico Lugato, l'escursionista scomparso in Val Zoldana 18 giorni fa. Le ricerche non si erano mai fermate, grazie a chi ha accolto l'appello della moglie Elena di non lasciare nulla di intentato. La donna stessa ha annunciato la scoperta del corpo ormai senza vita del compagno 39enne.

Lo scorso 26 agosto 2021 Federico Lugato era scomparso mentre si trovava in Val di Zoldo a fare un'escursione da solo . Aveva condiviso con sua moglie, come sempre, il percorso. Elena aveva subito dato l'allarme e subito erano partite le ricerche.

Appena cinque giorni fa la Prefettura di Belluno aveva deciso di sospendere le perquisizioni. Per 12 giorni di seguito, anche grazie all'intervento di tanti volontari e amici che hanno accolto l'appello di Elena, tutte le piste erano state battute, nella speranza di ritrovarlo sano e salvo.

Abbiamo trovato Federico morto nella zona dove lo cercavamo da molti giorni. Purtroppo è andata così, ma 18 giorni sono lunghi.

Queste le parole di Roberta De Salvador, amica di famiglia, che purtroppo conferma che la maestra 39enne, originaria di Trivignano, in provincia di Venezia, è residente a Nolo, in la provincia di Milano, non c'è più. Il suo corpo senza vita è stato ritrovato in montagna.

Federico Lugato è morto, le parole del sindaco della Val di Zoldo
Tutti gli amici, i familiari ei conoscenti di Federico si stringono alla moglie per la grave perdita. E a loro si unisce tutta la comunità in cui vivevano, ma anche il luogo dove purtroppo è scomparso. Le parole del sindaco della Val di Zoldo, Camillo de Pellegrin, danno voce a tutto questo cordoglio:

Nonostante le speranze di ritrovarlo vivo fossero quasi nulle, questo è un momento particolarmente difficile per la famiglia a cui tengo esprimere la vicinanza.

Lascia un commento