Morte Chiara Ugolini, uccisa dal vicino di casa: i primi risultati dell’autopsia

Sono emersi nuovi aggiornamenti sulla morte di Chiara Ugolini, la giovane 27enne uccisa dal vicino di casa mentre si trovava nella sua casa di Bardolino, in provincia di Verona.

Secondo quanto appreso dall'Ansa, dopo un esame autoptico durato circa 4 ore, il medico legale non è riuscito a scoprire la vera causa della morte della ragazza. Sono stati riscontrati diversi traumi interni (collo, torace e addome) che dimostrerebbero una rissa tra la vittima e l'assassino, ma nessuna lesione che spiegherebbe la morte.

Gli inquirenti, dopo gli accertamenti, hanno accertato anche che l'omicida è entrato da una finestra che si affacciava sul terrazzo delle scale e non da un balcone esterno, come inizialmente affermato.

Non sono ancora chiari i danni provocati dal panno imbevuto di candeggina trovato nella bocca di Chiara Ugolini. Quest'ultimo spiegherebbe il sangue trovato nella bocca della vittima.

Emanuele Impellizzeri arrestato per l'omicidio di Chiara Ugolini
La polizia ha arrestato il 38enne Emanuele Impellizzeri, vicino di casa della giovane, con l'accusa di omicidio. L'uomo è stato fermato in autostrada a bordo della sua moto.

lui Ha subito confessato il suo gesto folle e ha ammesso di sapere che Chiara era sola in casa in quel momento, ma non ha saputo spiegarne il motivo.

Secondo la ricostruzione dei fatti, la ragazza ha sorpreso il 38enne nella sua abitazione ed è nata una lite tra i due, conclusasi in tragedia .

Bisognerà ora attendere ulteriori accertamenti e la conclusione delle indagini, per capire cosa abbia portato alla morte di Chiara e quale sia la motivazione dietro l'intrusione di Impellizzeri nella sua abitazione e il successivo omicidio del vicino di casa. casa.

Il post commovente di Daniel Bongiovanni
Chiara Ugolini viveva con il compagno Daniel Bongiovanni. L'uomo, sconvolto e addolorato per quanto accaduto, ha pubblicato un post commovente
sui social:

Lascia un commento