“Il Covid mi sta uccidendo”: le sue parole sono strazianti

Messaggio choc dell'atleta: ricoverato per Covid, dal letto d'ospedale, attraverso i social, chiede a tutti di pregare per lui.

Parole agghiaccianti quelle dell'ex cestista Cedric Ceballos, ricoverato in gravi condizioni per il Covid.

L'ex All Star nato alle Hawaii il 2 agosto 1969, è legato per parentela al compianto Kobe Bryant, scomparso prematuramente il 26 gennaio dello scorso anno: era entrato in NBA nel 1990, scelto con il 48° richiamo dei Phoenix Suns. Tutti lo ricordano nella sua migliore stagione tra il 1994-95, con la maglia dei Lakers.

Ora lo sportivo ha lasciato tutti senza parole pubblicando una sua foto in cui appare nel letto d'ospedale intubato.

" Nel giorno 10 di terapia intensiva, il Covid-19 mi prende a calci. Chiedo a tutti, familiari, amici, tifosi, di pregare per me e per la mia guarigione. Se ti ho fatto qualcosa in passato, lascia che mi scusi pubblicamente. Ma la mia battaglia non è finita ", scrive il 52enne che accompagna la foto shock pubblicata.

Lascia un commento