Gratta&Vinci rubato, ritrovato il biglietto vincente: ecco dove lo aveva nascosto..

La storia del gratta e vinci rubato a Napoli è uno degli argomenti più discussi in questi giorni. Dopo essere stato fermato poco prima di volare a Fuerteventura, nelle Isole Canarie, il titolare della tabaccheria ha rivelato la verità su di lui, riservando tante piacevoli parole all'anziana derubata.

La storia del tabaccaio napoletano scappato dalla sua attività continua a far parlare di sé dopo che un'anziana donna ha scoperto di aver vinto 500.000 euro. Ieri mattina l'uomo è stato bloccato all'aeroporto di Fiumicino in attesa di un volo diretto per Fuerteventura, nelle Isole Canarie.

Gaetano Scutellaro, questo il nome del titolare dell'attività in cui è stato rubato il biglietto vincente, ha minacciato di denunciare la donna. Queste le sue parole a riguardo:

That Cat and Win è mio, la vecchia mente che mi accusava di averlo rubato.

Attualmente la tesi sostenuta dall'uomo non avrebbe trovato alcun fondamento. I carabinieri stanno visionando le immagini delle telecamere ginniche dalle quali è possibile vedere il momento in cui l'anziana consegna al proprietario i biglietti giocati.

Rubato il Gratta e Vinci a Napoli: ritrovato il biglietto vincente in una banca di Latina
Dopo il furto, i Monopoli di Stato hanno bloccato la riscossione del Gratta e Vinci. Probabilmente non appreso da Gaetano Scutellaro. Il titolare della tabaccheria, infatti, ha rivelato di aver depositato il biglietto vincente
una banca di Latina dove è stato poi ritrovato.

Lascia un commento