Cervinara, bimbo di 3 anni investito: sottoposto ad un delicato intervento alla testa

Sono ore di ansia e apprensione che sta vivendo la famiglia del bambino di 3 anni, che mercoledì 1 settembre è stato investito davanti alla madre. Durante la notte i medici lo hanno sottoposto a un delicato intervento alla testa, poiché aveva un'emorragia e ha dovuto fermarla.

Tutta la comunità prega per questo piccolino, perché arrivino buone notizie dall'ospedale Santobono di Napoli, dove è ricoverato. Le sue condizioni sono critiche e i medici non sanno ancora se riuscirà a sopravvivere.

Secondo le informazioni diffuse dai media locali, il dramma
si è svolto nel tardo pomeriggio di mercoledì 1 settembre. Precisamente nel piccolo comune di Cervinara, in provincia di Avellino.

Il bambino era con sua madre e uscirono per fare commissioni. Erano appena scesi dalla macchina per andare a casa dei nonni. All'improvviso è riuscito a scappare ed è arrivato dal lato opposto della casa.

È a quel punto che la donna alla guida della Jeep Renegade lo travolge. Non poteva farci niente. Si è subito fermata per aiutarlo e i presenti hanno lanciato frettolosamente l'allarme ai medici.

I medici sono giunti sul posto in pochi minuti e vista la gravità della situazione hanno deciso di trasportarlo d'urgenza all'ospedale Rummo di Benevento. Le sue condizioni sono apparse critiche fin dall'inizio.

Le condizioni del bambino di 3 anni dopo il ricovero
Arrivati ​​in ospedale, i medici hanno deciso di trasferirlo al Santobono di Napoli in aeroambulanza. Dopo un esame approfondito, hanno scoperto che aveva un'emorragia alla testa e che dovevano intervenire per fermarla.

Infatti, durante la notte, lo hanno sottoposto a un'operazione delicata. Subito dopo lo hanno intubato e ricoverato in terapia intensiva. Al momento è in coma farmacologico ed è in pericolo di vita.

Lascia un commento