Bimba di 20 mesi grave dopo un’operazione ai reni: da Pescara trasferita ad Ancona

Una povera ragazza di 20 mesi è grave dopo un'operazione ai reni. La bambina soffre di una malattia oncologica. Primo il ricovero, a Pescara, per un intervento chirurgico. Poi mercoledì 1 settembre 2021 il trasferimento d'urgenza dall'ospedale Santo Spirito della città abruzzese alla struttura pediatrica Salesi di Ancona, nelle Marche, per sottoporsi a ulteriori cure non disponibili a Pescara.

Il piccolo paziente soffre di una patologia oncologica, per la quale si è reso necessario un intervento d'urgenza. Aveva anche bisogno di sottoporsi a un trattamento dialitico pediatrico, ma purtroppo l'ospedale Santo Spirito di Pescara non aveva questo trattamento.

Così i medici hanno disposto il trasferimento del piccolo malato di cancro dall'ospedale Santo Spirito di Pescara, in Abruzzo, all'ospedale Salesi di Ancona, nelle Marche, molto meglio attrezzato per terapie di questo tipo dedicate ai figli.

Ma quando la ragazza è arrivata all'ospedale di Ancona, è stato necessario sottoporre la piccola ad un ulteriore intervento chirurgico d'urgenza, a causa di un'improvvisa emorragia interna. La ragazza è ora ricoverata in prognosi riservata in rianimazione nell'ospedale pediatrico del capoluogo marchigiano.

Una bambina di 20 mesi ricoverata in un ospedale severo ad Ancona
La ragazza ha iniziato il suo calvario ospedaliero dopo la diagnosi di una massa tumorale all'addome. Sfortunatamente, i medici hanno anche notato un'importante compromissione della funzione renale.

Lascia un commento