Dramma nel mondo dello sport italiano: è morta Beatrice Beltrando di soli 32 anni

Lutto terribile nel mondo dello sport piemontese, ma anche in tutta Italia. Beatrice Beltrando, solo 32 anni, da anni sportiva e atleta di atletica leggera, è morta all'ospedale Santa Croce di Cuneo, dove era ricoverata da tempo. Molto apprezzata da tutta la comunità, la ragazza e la sua famiglia hanno ricevuto un numero indescrivibile di messaggi di addio, cordoglio e vicinanza.

Solo 32 anni, un viso pulito, un animo gentile e un amore sconfinato per lo sport. Tutto spezzato da un terribile destino.

Beatrice è stata prima atleta, poi tesserata Fidal (Federazione Italiana Atletica Leggera) di Cuneo. Ruolo ricoperto con estrema professionalità nel quadriennio 2016 - 2020.

lei Da giovane si è distinta principalmente nel Tennis . Per motivi di lavoro aveva vissuto per anni in Sicilia, prima di trasferirsi a Saluzzo, in Piemonte, insieme alla madre. La stessa madre, devastata dalla perdita della figlia, era stata presidente della Fidal di Cuneo.

Oltre alla madre Rosa Maria Boaglio, Beatrice ha lasciato la sorella Michela, anche lei atleta di alto livello, capace di gareggiare in numerose competizioni anche a livello internazionale.

Le condoglianze per la morte di Beatrice Beltrando
Come anticipato, sono in tanti ad essere rimasti sconvolti dalla morte di Beatrice Beltrando. I messaggi che le persone hanno pubblicato sui social media non vengono conteggiati. Uno su tutti, quello di Augusto Griseri, attuale presidente della Fidal di Cuneo.

La ricordiamo commossa e con molta gratitudine per quanto lei e sua madre hanno dato all'atletica cuneese.

Beatrice ha lavorato come igienista dentale in numerosi studi in tutto il Piemonte. Tutti coloro che l'hanno conosciuta e amata si sono riuniti in una commovente veglia funebre organizzata nella Collegiata di Revello.

Per quanto riguarda i suoi funerali, invece, si svolgeranno venerdì 3 settembre, alle ore 15:00, presso la chiesa della stessa struttura.

Lascia un commento