Ragazza di 19 anni dopo l’incidente stradale si sveglia dalla sedazione

Si è svegliata Michela, la ragazza di 19 anni coinvolta in un incidente stradale sulla Strada Statale 89 nei pressi della zona industriale di Manfredonia, comune in provincia di Foggia, in Puglia. Nel terribile schianto di un'Alfa Romeo Stelvio bianca contro il muro di un distributore di benzina e metano, aveva perso la vita un uomo di 21 anni. Mentre il 19enne e un 25enne sono rimasti feriti.

Michela inizia a svegliarsi dalla sedazione. La giovane è stata coinvolta in un incidente stradale lo scorso 22 agosto intorno alle 8.45, al km 172.600 della Statale 89 'Garganica' che collega Foggia a Manfredonia, nei pressi di un distributore di benzina Veneta.

L'incidente è avvenuto. luogo in zona industriale: i tre ragazzi coinvolti nello schianto erano diretti nel capoluogo dauno, quando improvvisamente, per cause ancora da accertare, hanno avuto questo terribile incidente che ha causato anche una vittima.

" Sono stanca ", queste le prime parole che Michela ha pronunciato a fatica quando ha cominciato a svegliarsi dalla sedazione. Accanto a lei sua madre, alla quale la ragazza di 19 anni ha chiesto cosa fosse successo e perché fosse lì.

Al momento Michela è ricoverata all'ospedale Casa Sollievo della Sofevole di San Giovanni Rotondo. I medici hanno già subito un intervento chirurgico al femore e all'avambraccio. Suo padre ha detto che si sta lentamente riprendendo.

Ragazza di 19 anni coinvolta in un incidente stradale mortale
Purtroppo Domenico Longo, un ragazzo di 21 anni di Foggia, è morto nell'incidente di
anni. Mentre l'altro ragazzo di 25 anni che era a bordo del veicolo con Michela è rimasto gravemente ferito.

Lascia un commento