Incendio a Milano, anche Mahmood tra i condomini del palazzo in fiamme

Nel pomeriggio di domenica 29 agosto, intorno alle 17.30, alcuni residenti della zona Cermenate di Milano hanno segnalato un incendio. In particolare, le fiamme hanno colpito l'edificio di 16 piani. Dopo un'ispezione approfondita dei residenti dell'edificio, si è scoperto che il cantante Mahmood era tra loro.

Un vero incubo a Milano domenica 29 agosto. L'edificio situato a sud della città in via Antonini, alto 16 piani, è stato devastato dalle fiamme. Un'attenta ispezione dei residenti dell'edificio ha rivelato che uno di loro era il cantante Mahmood.

Incendio a Milano: Mahmood tra i residenti del palazzo
Dopo che alcuni residenti hanno denunciato un incendio, l'intervento dei vigili del fuoco è stato tempestivo. I soccorritori hanno compiuto ogni sforzo per spegnere le fiamme e hanno condotto un'indagine per verificare la totale assenza delle vittime.

Le notizie circolate hanno mostrato che non ci sarebbero state vittime dopo il primo sopralluogo. Tuttavia, l'obiettivo delle autorità è verificare se tutti i residenti dell'edificio hanno risposto all'appello. Tra i nomi verificati c'era anche la presenza del famoso cantante - Mahmood.

Dalle informazioni che circolano risulta che il cantante vincitore del Festival di Sanremo abitava in un appartamento situato al nono piano di un palazzo, purtroppo distrutto, così come l'intero palazzo. Altre notizie hanno confermato anche l'assenza del cantante dall'appartamento durante l'incendio, in quanto assente per motivi di lavoro.

Lascia un commento