Dopo 10 ore di lavoro, i vigili del fuoco sono riusciti a liberare Zoey: la cucciola era intrappolata in un tombino

Dopo 10 ore di lavoro, i vigili del fuoco sono riusciti a salvare la vita della piccola Zoey. Un cagnolino di 15 anni è rimasto intrappolato in una botola vicino a casa sua. Fortunatamente, dopo l'intervento della polizia, la sua famiglia umana è stata in grado di riabbracciarla.

Una storia che si è conclusa nel migliore dei modi, ma solo grazie a ciò che hanno fatto queste persone dal cuore grande.

È successo tutto come un giorno qualsiasi. La famiglia era a casa loro e dopo che la bambina è stata rilasciata in giardino, si sono accorti che era scomparsa nel nulla.

Hanno provato a cercarla nella zona, ma nessuno aveva informazioni su Zoey, che è la mascotte del quartiere. Solo 2 giorni dopo è emersa una verità davvero drammatica.

Una persona che cammina ha notato che la ragazza era intrappolata nel portello. Stava piangendo disperatamente e non poteva andarsene da sola.

Intervento degli agenti per salvare Zoey
L'uomo ha avvertito frettolosamente la sua famiglia umana e da quel momento la polizia ha dato l'allarme. Oltre ai carabinieri, è stato necessario anche l'intervento dei vigili del fuoco e dei soccorritori.

Gli agenti hanno dovuto lavorare 10 lunghe ore per liberare il vecchio cane. Hanno anche chiesto aiuto agli operai stradali che hanno dovuto rompere l'asfalto.

Fortunatamente, dopo tutto questo tempo teso, è arrivato il lieto fine che tutti speravano. La polizia ha rilasciato il cucciolo e la sua famiglia umana ha potuto tirare un sospiro di sollievo.

Lascia un commento