Il rapimento della cagnolina Ruby Jean

Ruby Jean è un dobermann che purtroppo è caduto vittima della crisi amorosa della coppia. A volte capita che una delle parti, forse ferita dal comportamento dell'altra, cerchi di punirla in qualche modo. Anche se è una piccola creatura che non c'entra nulla.

La cagnolina ha vissuto con due proprietari fino a quando sua madre umana ha deciso di porre fine a una relazione eccessivamente morbosa. La sua ex, però, non era affatto d'accordo con la sua decisione e pensava bene alla vendetta nel modo più terribile.

Un giorno è riuscito a catturare la piccola Ruby Jean ea far vedere tutto al suo ex dalle telecamere del videocitofono. Avvolse il guinzaglio intorno al collo del cane e lo strinse come se volesse strangolarla. Poi se ne andò portando con sé il cucciolo. |

Il video è stato presto rimosso. Ma la polizia è subito intervenuta per rintracciare il sospettato.

Accuse contro il rapitore di Ruby Jean
La polizia ha rapidamente trovato un uomo che è stato arrestato e denunciato per crudeltà sugli animali. Non ha potuto fare molto di fronte alle prove schiaccianti di questo film.

Fortunatamente, Ruby Jean è stata ritrovata in buona salute ed è tornata tra le braccia della sua amata madre.

Quando le acque si sono calmate, la donna ha deciso di raccontare in dettaglio la storia della sua lite con il suo ex Shane Mitchell. I due stavano litigando in casa quando l'uomo, contrario alla rottura, ha preso il cane e l'ha portata con sé.

Prima di partire, ha voluto compiere questo gesto per soddisfare la sua folle sete di vendetta.

Lascia un commento