Cane investito in autostrada sopravvive per miracolo, come sta oggi Paraflù

Paraflù, questo il nome dato al cane colpito in autostrada che miracolosamente sopravvive all'urto con un'auto che sfrecciava a più di 130 chilometri orari. La dinamica dell'incidente ha lasciato tutti senza parole, ma quali sono oggi le condizioni di salute del povero cagnolino vittima dell'incidente?

Il Paraflù vive grazie a un miracolo. Il cane di taglia media si trovava in autostrada nei pressi del comune di Mondovì, in provincia di Cuneo, in Piemonte. Improvvisamente il cane è stato catturato in pieno da una Nissan bianca che viaggiava a più di 130 chilometri all'ora.

Il cucciolo è apparso improvvisamente in mezzo alla strada e la persona che guidava la Nissan non ha potuto fare nulla per evitare il terribile impatto con l'animale. Credeva di averlo ucciso. Invece il cane è sopravvissuto, per un vero miracolo.

Immediatamente il cane è stato trasportato in una clinica veterinaria, dove i medici lo hanno subito curato. Per lui solo qualche frattura e una grande paura per il terribile incidente. Ma secondo il gruppo Facebook Ambulanze Veterinarie italiane onlus, se la caverà.

Sopravvive il cane investito in autostrada: come sta?
Paraflù si è salvato perché durante l'impatto con il veicolo " ha sfondato la griglia di aerazione ed è andato completamente nel vano motore dove il radiatore in alluminio, ripiegandosi a culla, ha attutito l'impatto e si è incastrato.

Il gruppo ci informa sulle sue condizioni di salute:

Trasferito d'urgenza in clinica nell'incidente ha riportato diverse fratture ma se la caverà - si legge su Facebook - AVI sopporterà tutto le spese veterinarie, per l'intervento ortopedico e la degenza ospedaliera e una volta guarito cercherà una famiglia per questo fortunato cagnolino (considerando come sarebbe potuto finire!). Lo chiamavamo Paraflù.

Lascia un commento