Fast food fornisce hamburger illimitati al povero Cody, un cucciolo malato terminale

Per il proprietario di un amico a quattro zampe, ricevere la notizia che il suo cucciolo attraverserà presto il Rainbow Bridge è un trauma troppo atroce. Ne sa qualcosa un giovane di Toledo, Ohio, di nome Alec Karcher. Sta scoprendo da tempo che il suo cucciolo Cody ha un cancro incurabile e che presto se ne andrà per sempre.

Quando ho sentito il veterinario dire quelle parole, il mondo mi è crollato addosso. Non potevo credere che niente potesse salvare la vita del mio cucciolo. Da allora ho pensato solo a cosa fare per far sì che trascorresse i suoi ultimi giorni in totale serenità e felicità.

Per evitare che Cody provasse dolore, Alec ha dovuto dargli una medicina. Ai cuccioli non piacciono le medicine, sai, quindi Alec ha escogitato un piano davvero ingegnoso e gustoso per uccidere, come si suol dire, due piccioni con una fava.

Ogni giorno grigliava hamburger e nascondeva al loro interno delle pillole per il dolore. In questo modo Cody non si è sentito male e si è anche gustato il suo piatto preferito.

Il gesto gentile del proprietario di un fast food per il povero Cody
Un giorno, Alec non ha avuto il tempo di cucinare da solo l'hamburger. Così, mentre era in macchina, si fermò in un fast food della città e ordinò un panico senza condimento.

L'impiegato di Burger King, incuriosito da quello strano ordine, ha chiesto ad Alec perché non voleva salse o condimenti nell'hamburger. Il ragazzo ha spiegato che aveva bisogno che il suo cucciolo malato terminale prendesse delle medicine.

A quel punto, l'impiegato ha detto ad Alec di aspettare un momento ed è andato a chiamare il manager del fast food. Quando ha saputo della storia di Cody, il regista non ci ha pensato un attimo e ha deciso di regalare al cucciolo l'hamburger. Alec, ha detto:

È un gesto che mi ha completamente spiazzato. Questi gesti di umanità rendono il mondo migliore e aiuteranno il mio cucciolo ad essere più felice fino alla fine dei suoi giorni.

Lascia un commento