Bimbo muore con diagnosi di gastroenterite il ministro manda gli ispettori in Veneto

Il bambino muore con una diagnosi di gastroenterite, ma la famiglia garantisce che non aveva altre patologie. A vedere con chiarezza sulla morte del 5enne deceduto a Padova, anche il ministro della Salute Roberto Speranza, che ha già inviato gli ispettori in Veneto. Anche il presidente della Regione, Luca Zaia, ha avviato un'inchiesta.

Si cerca di capire per la morte del bambino di 5 anni deceduto all'ospedale di Padova per cause ancora da accertare quanto accaduto. Dopo numerosi ricoveri in varie strutture sanitarie, i medici non hanno potuto fare nulla per lui.

Il bambino di 5 anni, che vive con la famiglia a Porto Viro, comune della provincia di Rovigo in Veneto, è scomparso dopo tre arresti cardiaci. Sia il Ministero della Salute che il Presidente della Regione Veneto hanno avviato accertamenti e accertamenti.

Roberto Speranza ha già annunciato che invierà un gruppo di ispettori nei tre ospedali che hanno curato il piccolo Giacomo. Parliamo degli ospedali di Adria, Chioggia e Padova, tutti in Veneto, dove il bambino è stato visitato prima di morire.

Anche la Regione Veneto ha avviato un sopralluogo per far luce sulla morte di Giacomo, dimesso dall'ospedale di Adria con diagnosi di gastroenterite. Dato che era sempre malato, i suoi genitori lo portarono a Chioggia: qui in Pediatria il primo di tre arresti cardiaci.

Bimbo muore con diagnosi di gastroenterite: le parole della nonna
Secondo la famiglia il bambino non avrebbe avuto altre patologie. Ecco la storia della nonna.

Lascia un commento