Tragedia a Ciriè: Mattia Aurigemma muore a soli 36 anni

Mattia Aurigemma ha perso la vita all'età di 36 anni mentre era in sella alla sua moto sul Col de Larche, in Francia. Era residente a Ciriè, un comune italiano della città di Torino ed era andato in Francia per un viaggio con un suo amico.

Purtroppo l'incidente che lo ha coinvolto è stato fatale e per Mattia non c'è stato niente da fare. Era il padre di una bambina.

lui Era molto conosciuto anche nel mondo del calcio, avendo giocato in passato in diverse squadre. Attualmente stava lavorando al Megadyne di Mathi.

La notizia della sua scomparsa ha lasciato molta disperazione nel cuore della comunità ciriacese.

Sul web sono comparsi molti messaggi, attraverso i quali amici e parenti hanno voluto salutarlo per l'ultima volta.

Me l'ha strappato dal cuore e tu lo porterai con te, lo sento battere ma se ne andrà con te.

Queste le parole strazianti del suo compagno. Molte persone si sono raccolte intorno al suo dolore e la stanno sostenendo in un momento inaspettato e doloroso.

lui Doveva andare in vacanza con la sua famiglia. Era con un amico ciascuno con la sua bici. Una gita di un giorno andata e ritorno come spesso si fa.

Tutta la famiglia rossoblu abbraccia il dolore di Franco Aurigemma con un forte abbraccio.

Questo è invece il post scritto dall'ASD Fiano Plus.

Mattia Aurigemma non è il primo giovane morto ad agosto. Solo pochi giorni fa nelle strade italiane è morto Giulio Scalfi , 39 anni. Ha perso il controllo della sua moto e si è schiantato contro il guard rail.

Nei giorni precedenti erano morti Mattia Barbon all'età di 26 anni e Nico Duó

Lascia un commento