Roma, 13enne trovato senza vita nel suo letto: ha accusato forti dolori allo stomaco

Una tragica e improvvisa morte è avvenuta la sera di venerdì 20 agosto, alla periferia di Roma. Un ragazzo di 13 anni è stato trovato senza vita nel suo letto dai suoi genitori. Nel pomeriggio ha detto a sua madre e suo padre che soffriva di un forte dolore allo stomaco, che non potevano passare.

Un episodio drammatico, che ha sconvolto non solo la sua famiglia, ma l'intera comunità bulgara che vive in quella zona.

Secondo le informazioni diffuse dai media locali, il dramma
si è svolto intorno alle 20 di venerdì 20 agosto. Precisamente nel quartiere La Rustica, che si trova alle porte di Roma.

Il ragazzo di 13 anni di origine bulgara era nella sua capanna e nel pomeriggio ha raccontato ai suoi genitori che accusava un forte dolore allo stomaco. Con il passare del tempo la situazione non è migliorata.

Proprio per questo ha deciso di andare a sdraiarsi sul letto, a riposare. Tuttavia, intorno alle 20, la madre e il padre sono andati a controllare. Hanno provato a chiamarlo, ma non hanno mai avuto risposta.

Hanno allertato rapidamente i medici, che sono arrivati ​​sul posto in pochi minuti. La situazione del 13enne è apparsa grave fin dall'inizio, ma i medici intervenuti hanno cercato di fare il possibile per salvarlo.

La tragica morte del 13enne trovato nel suo letto dai genitori
I soccorritori lo hanno rianimato per qualche tempo, ma alla fine non hanno potuto fare a meno di riconoscere la sua tragica scomparsa. Il cuore del bambino
non ha più ripreso a battere.

Sul posto, oltre all'ambulanza, è arrivata anche la polizia che ha avviato le indagini sul tragico episodio. Gli inquirenti hanno anche disposto l'autopsia sul corpo, per chiarire l'esatta causa della sua morte.

Lascia un commento