Lettura in 2 min.

Perché tornare al voto (oggi) è una questione di democrazia

Esistono molti opinionisti che ritengono che essendo, la nostra, una #Repubblica #parlamentare, può liberamente formare delle maggioranze in Parlamento e creare nuovi #Governi in barba al risultato elettorale e agli orientamenti politici presenti. Tecnicamente ciò può essere vero. Nel senso che non esiste nel nostro sistema costituzionale un meccanismo che impedisca la formazione di maggioranze […]

Lettura in 4 min.

Naufragi, stato di necessità e norme internazionali

In questi giorni, sul caso “Sea Watch”, se nel leggono davvero molte. C’è chi ritiene sia applicabile l’art. 54 c.p. e sia chi ritiene applicabile l’art. 51 c.p. Sicché la nave avrebbe legittimamente varcato le #frontiere italiane – peraltro non fermandosi all’alt – per ragioni di necessità, ovvero abbia tenuto entrambe le condotte nell’adempimento di […]

Lettura in 3 min.

La parcellizzazione della democrazia

Per ragioni di lavoro mi sono occupato recentemente di legislazione scolastica. Quello che ho appreso è particolarmente disarmante: l’#istruzione in Italia è stata di fatto “aziendalizzata”, e cioè resa un sistema dove l’apprendimento del discente è messo (di fatto) in secondo piano rispetto all’obiettivo dell’efficienza amministrativo/contabile, che – nella logica legislativa – si risolve essenzialmente […]

Lettura in 3 min.

Il 25 aprile e la rinnegata legalità costituzionale

La mia riflessione sulla ricorrenza di oggi prende spunto da una riflessione di colui che reputo uno dei più lucidi cultori e studiosi della Costituzione, Luciano Barra Caracciolo, che sul proprio blog, #Orizzonte48, spiega con estrema sapienza l’intima connessione tra il 25 aprile e la nostra carta fondamentale. A tal proposito, è interessante il brano […]

Lettura in 3 min.

Perché l’indipendenza della Banca d’Italia è contraria alla Costituzione

Ritenere che la nostra Carta Costituzionale garantisca l’indipendenza della Banca d’Italia (#Bankitalia) e di qualsiasi altro organismo che non sia fra quelli indicati nell’art. 100 Cost. è una interpretazione che non può essere in alcun modo condivisa. Limitandomi alla banca centrale, appare del tutto incontestabile che questa non debba essere indipendente e che, anzi, debba […]

Lettura in 4 min.

Ius soli e ius culturae nella Costituzione

La nostra Costituzione non prevede un criterio di attribuzione della #cittadinanza. A mio avviso sarebbe stato più che opportuno stabilire che la cittadinanza si acquisisse tramite il criterio dello #ius_sanguinis, prevedendo che la legge stabilisse ulteriori requisiti residuali di carattere non generale, ma del tutto eccezionali (es. matrimonio). Purtroppo però il nostro costituente non ha […]

Lettura in 3 min.

Obbligo vaccinale e Costituzione. Breve riflessione

La questione vaccini è un campo minato. Da una parte abbiamo chiare manifestazioni di #scientismo che vedono e impongono una scienza dogmatica e taumaturgica, e cioè in grado di per sé, nella sua assoluta presunta infallibilità, di risolvere tutti i problemi umani, e dall’altra abbiamo la diffidenza di chi, davanti alla scienza scientista, crede (non […]

Lettura in 4 min.

Il rilievo penale della cessione di sovranità

Molti si chiedono se esista un rilievo #penale degli atti di cessione di sovranità in violazione della Costituzione, dell’unità e dell’indipendenza della Repubblica Italiana. La risposta non è agevole, poiché, in realtà, l’integrazione degli elementi delittuosi è di difficile configurazione quando gli atti “incriminati” sono il frutto di processi politici istituzionali, e cioè sono atti […]

Lettura in 2 min.

L’art. 53 Cost. e i trattati. Un contrasto evidente

Riassumo qui, in una breve sintesi, l’articolo che ho pubblicato sul sito web Studio Cataldi relativo al rapporto tra l’art. 53 Cost. e i trattati europei. Ebbene, l’articolo in commento stabilisce che il #cittadino (compreso lo straniero) debba «concorrere alle spese pubbliche in ragione della [sua] capacità contributiva». Tale dovere non implica affatto, però, che […]